Ancona: cellulari a prezzi stracciati in via Giordano Bruno, denunciati per truffa due napoletani

Furto Iphone 6 28/10/2015 - Viaggio d'affari nel capoluogo dorico per due venditori ambulanti napoletani. Senza licenza. Martedì pomeriggio un 44enne e un 23enne, rispettivamente padre e figlio si sono improvvisati commercianti di iPhone.

I due si erano fermati con l'utilitaria in via Giordano Bruno aprendo il portabagagli per mettere in mostra la mercanzia. Una Volante li ha notati mentre conversavano animatamente con un cittadino straniero. È bastato qualche minuto di osservazione per passare al controllo personale quando il più giovane ha iniziato a trafficare nel vano bagagli. Durante l'identificazione i poliziotti hanno recuperato quattro smartphone e due Apple Watch.

Il tutto sistemato nell'abitacolo come se si trattasse della vetrina di un negozio. Il prezzo che i due partenopei proponevano per gli iPhone 6s era di 250 euro, cifra irrisoria ma esagerata per quelle contraffazioni. I due sono stati denunciati per ricettazione, introduzione nello Stato di prodotti contraffatti e truffa e costretti a non rimettere piede nel capoluogo marchigiano per almeno tre anni.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 




Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2015 alle 13:32 sul giornale del 29 ottobre 2015 - 439 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furto, articolo, Enrico Fede, Iphone 6, baby ladri