Polizia Municipale, controlli di martedì: individuato un B&B aperto nonostante i divieti, sequestrato un cantiere abusivo

polizia municipale 2' di lettura 22/04/2020 - La Polizia Municipale nella giornata di martedì 21 aprile, impiegando 415 tra Agenti e Ufficiali, dando seguito alle verifiche del rispetto delle norme governative e locali per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, ha effettuato i seguenti controlli.

Sono stati richiesti i prescritti moduli di autocertificazione a 1575 conducenti di veicoli e ad 833 cittadini. Le pattuglie hanno verbalizzato 3 soggetti ai sensi dell'Art. 4 del DL 19/2020 applicando per coloro che hanno fatto uso di veicoli per effettuare spostamenti privi di motivate e comprovate esigenze la sanzione di € 533,33.

Oltre la sanzione, per i trasgressori, è scattata anche la segnalazione all’ASL territoriale per l’isolamento fiduciario previsto di un minimo di 14 giorni. Il Comando ha disposto inoltre ulteriori controlli per i soggetti che sono stati segnalati e allo stato si trovano in regime di isolamento fiduciario domiciliare. Nella stessa giornata sono stati inoltre effettuati 515 controlli ai pubblici esercizi per il rispetto delle raccomandate distanze di sicurezza, per il divieto di assembramento e per la verifica dell'idonea certificazione della disinfezione dei locali, oltre alle prescritte sospensioni delle attività.

Tra questi si segnala inoltre l’attività di controllo condotta dal Nucleo di Polizia Turistica che dando seguito alle segnalazioni su alcune attività di B&B continuano, nonostante i divieti imposti, le loro attività ricettive. Dalle dichiarazioni di alcune turiste, sanzionate proprio dallo stesso nucleo alcuni giorni fa, gli Agenti hanno condotto un’attività investigativa individuando un noto B&B attraverso il “portale alloggiati”, che prevede, come prassi, la comunicazione dei dati degli ospiti delle strutture ricettive alle autorità di pubblica sicurezza. Le attività di controllo hanno permesso quindi di identificare il gestore in questione e, oltre alla sanzione amministrativa di €400, lo stesso è stato segnalato e diffidato a non proseguire l’attività.

Nella zona di Bagnoli, in Via Severino Boezio, gli Agenti dell’unità operativa territoriale hanno dato immediato riscontro ad alcune segnalazioni pervenute agli uffici dell’Assessorato alla Polizia Locale, sulla realizzazione in corso d’opera di una costruzione abusiva. Individuata l’area cantiere, gli operatori hanno posto a sequestro l’intera area oltre gli attrezzi e gli strumenti di lavoro. I controlli da parte della Polizia Locale di Napoli rivolti ad assicurare il rispetto delle disposizioni adottate a tutela dell'incolumità e della salute pubblica proseguono costanti.






Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2020 alle 16:33 sul giornale del 23 aprile 2020 - 154 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, napoli, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bj8w