Rider picchiato e derubato dello scooter. La lettera di don Gennaro Pagano, Cappellano dell'Istituto Penitenziario per Minori di Nisida

2' di lettura 04/01/2021 - Centinaia di adesioni all'appello di don Gennaro Pagano per un "patto educativo" della Città Metropolitana di Napoli.
Si tratta di non fare più chiacchiere ma, come dice don Gennaro, costruire la rete facendo tutti un passo indietro rispetto ai propri narcisismi.

"È passata la mezzanotte. Continuano ad arrivare messaggi che accompagnano le immagini assurde del rider aggredito e derubato: “urge il patto educativo”, mi dicono. Ne parlo da mesi. E con me altri amici. Non sappiamo ancora l’età di chi ha commesso quel reato. Ma sappiamo che siamo esausti di una città metropolitana insicura. E sappiamo anche che la sicurezza passa attraverso le vie della prevenzione. Fin dalla tenera età. Non possiamo più aspettare. Con diversi amici sto laicamente lavorando a questo patto. E tra non molto lo lanceremo.

Un patto per il futuro di Napoli e della sua provincia, per i suoi bambini, ragazzi, giovani.

Un patto per inchiodarci tutti ad una responsabilità cui non possiamo sottrarci.

Un patto per rimettere al centro il fatto educativo, abbracciando una logica di complessità e senza slogan semplicistici.

Un patto per smetterla con I narcisismi personali e con i potentati locali e fare rete, sistema, generando una cultura educativa di vita replicando al contrario il modello della camorra che fa “sistema” producendo una cultura che educa solo alla morte.
Il Presidente Mattarella ha affermato nel 2021, in questo periodo assurdo e ancora buio, occorrono costruttori, persone capaci di accendere luci e seminare speranza, come spesso ricorda Papa Francesco.

E noi ci saremo perché questo patto costruisce il presente e prepara il futuro. E accende una luce di speranza in questo tempo difficile."
Don Gennaro Pagano

Direttore della Fondazione CED "Regina Pacis", ente ecclesiale che si occupa di educazione e inclusione sociale; Psicologo e Psicoterapeuta, Cappellano dell'Istituto Penale per Minorenni di Nisida (Napoli)
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=220456559633359&id=112453760433640






Questa è una lettera al giornale pubblicata il 04-01-2021 alle 13:12 sul giornale del 04 gennaio 2021 - 80 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, lettere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bHWP