Whirlpool: i sindacati e gli operai napoletani hanno passato la notte al Mise

1' di lettura 25/11/2021 - Una notte al Mise. I sindacalisti di Fiom, Fim e Uilm con i delegati sindacati di Napoli hanno passato la notte al Mise dopo che l'incontro di mercoledì 24 novembre si è concluso senza la presenza dei ministri Giorgetti e Orlando, richiesta dai lavoratori. Il Mise ha convocato per oggi l'azienda e il Consorzio che gestisce la riconversione dello stabilimento di via Adige.

Un delegato Fiom, Michele di Maio, ha pubblicato su facebook le foto della notte passata in via Veneto commentando: "Tutta la notte senza una risposta ..... Questo è lo Stato questa è la democrazia ...... Draghi dove è SEI!!!!! Altro che green pass Vergognatevi!!!!! Il sindacato e le donne e gli uomini Whirlpool Napoli non mollano Mai!!!!" Ieri sera Barbara Tibaldi, segretaria nazionale Fiom, e Rosario Rappa, segretari Fiom Napoli, spiegavano che "lo scenario che abbiamo davanti è un tempo indefinito con l'incertezza della disponibilità o meno dello stabilimento di Napoli e lo spettro della disoccupazione per le lavoratrici e i lavoratori. Per noi è inaccettabile. È per queste ragioni che siamo ancora al Ministero dello Sviluppo economico e ci passeremo la notte. Aspetteremo che domani (venerdì 26 novembre) si svolga l'incontro che abbiamo convinto il Governo a convocare tra Whirlpool e il Consorzio per definire l'acquisizione del sito di Napoli". I sindacalisti concludevano che "questa è la condizione per far ripartire la trattativa che deve avere come obiettivo la continuità occupazionale e l'avvio di un percorso di messa in sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori. Da qua non ci muoviamo senza un risultato".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2021 alle 11:45 sul giornale del 26 novembre 2021 - 104 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwkz





logoEV