Mediterraneo, Longhi: "Area di dialogo e prossimità che può dare molto all'Italia"

1' di lettura 29/07/2022 - Parla la direttrice dell'Istituto italiano di cultura di Tunisi

(Napoli). "I tunisini amano tutto dell'Italia, dalla musica al cibo, dal cinema all'arte. Perché la Tunisia ha visto una forte presenza italiana negli anni. Da questa presenza nasce un dialogo costruttivo che ha dato vita a lavori molto soddisfacenti". Così Maria Vittoria Longhi, direttrice dell''Istituto italiano di cultura di Tunisi a margine di un evento a margine della seconda giornata della Conferenza dei direttori e delle direttrici degli Istituti di cultura italiani che si è svolto a Napoli. "Il Mediterraneo è un'area molto recettiva e vivace. Possiamo fare moltissimo e facciamo moltissimo insieme, in tutti i settori. Il nostro con la Tunisia è un rapporto privilegiato perché c'è uno scambio continuo che io voglio valorizzare", ha concluso. (Rossana Quarato/alanews)







Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 29-07-2022 alle 15:20 sul giornale del 30 luglio 2022 - 105 letture

In questo articolo si parla di attualità, Alanews

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/diue