In Sala Assoli al via "Il romanzo del reale", sul cinema di e da Leonardo Di Costanzo

2' di lettura 30/05/2024 - Torna il cinema in Sala Assoli: da lunedì 3 giugno a mercoledì 5 giugno Il romanzo del reale, sul cinema di e da Leonardo Di Costanzo.

Tre storici documentari del pluripremiato regista, che proprio dai Quartieri Spagnoli e dal Teatro Nuovo iniziò negli anni ottanta il suo inconfondibile percorso creativo verso la riconoscibilità e l’apprezzamento in Europa e nel mondo, saranno abbinati a tre opere più recenti di giovani cineasti formatisi attraverso la frequentazione dei suoi corsi di creazione cinematografica, a partire dall’Atelier di Cinema del Reale di FilmaP. Di Costanzo, definito tra i più onesti e profondi narratori del nostro presente, dichiara: «Il reale è uno straordinario serbatoio di storie. A guardar bene le cose quotidiane, si possono ritrovare tutti gli ingredienti classici del racconto: eroi, antieroi, conflitti, vittorie e sconfitte. Nel reale tutto è sfumato, ombroso, sfuggente, mai netto o chiuso come invece accade nei film, perciò gli corro dietro».

La programmazione, realizzata grazie alla collaborazione di Film Commission Regione Campania, Parallelo 41 produzioni, Indigo Film, Les Films d’ici e Teatri Uniti, è presentata nell’ambito della rassegna Altre Visioni, a cura di Angelo Curti, in dialogo con gli autori e i protagonisti delle opere nel corso delle tre serate.

Il programma prevede lunedì 3 giugno alle ore 19.00 Procida, progetto nato per raccontare l’isola, il magma e l’energia del territorio, realizzato dai dodici giovani partecipanti al Procida Film Atelier 2022 con la supervisione artistica di Leonardo Di Costanzo e alle 20.30 Odessa, di Leonardo Di Costanzo e Bruno Oliviero sull’incredibile vicenda dell’equipaggio dell’omonima nave, abbandonata dal 1995 nel porto di Napoli per la crisi della società armatrice ucraina Blasco, sopravvissuto per anni in condizioni estreme.

Martedì 4 giugno alle ore 19.00 La malattia del desiderio di Claudia Brignone, che documenta le storie estreme e struggenti raccolte al Ser.T: servizio per le tossicodipendenze di Fuorigrotta e alle 20.30, A scuola di Leonardo Di Costanzo testimonianza dello scontro sociale tra gli alunni della scuola media Nino Cortese di Napoli e gli insegnanti e la preside, posti a difesa dell’unico baluardo di legalità del territorio.

Mercoledì 5 giugno alle ore 19.00 Appunti sulla mia famiglia di Caterina Biasiucci, racconto dell’evoluzione e del mutamento di un sentimento familiare nell’arco di circa vent’anni e alle 20.30 Prove di Stato di Leonardo Di Costanzo, racconto dal di dentro sul quotidiano sforzo dell’allora sindaco di Ercolano, Luisa Bossa, di “portare lo Stato” in una situazione di conflitto e di scontro che diviene una rappresentazione del bisogno e del potere. Il film sarà proposto nella versione del restauro digitale recentemente realizzato per la proiezione al Centre Pompidou a Parigi.

Biglietto unico: 5 euro. Info e prenotazioni: 345 467 9142 – assoli@casadelcontemporaneo.it


   

da Organizzatori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2024 alle 16:55 sul giornale del 31 maggio 2024 - 18 letture

In questo articolo si parla di cultura, Organizzatori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/e6ME





logoEV
qrcode