...

Velluto rosso e seta, oro laminato, inaspettate decorazioni floreali. Preziosissime rilegature frutto del lavoro certosino dei più abili artigiani e orefici del regno, timbrate a secco perché il tempo e la Storia non lasciassero dubbi sulla provenienza. È un viaggio nel cuore della cultura borbonica la Biblioteca Universitaria di Napoli, perla custodita in un antico complesso del centro storico, sede del Collegio Massimo dei gesuiti dal 1554 al 1767, quando i religiosi furono costretti ad abbandonare il palazzo per volere del re Ferdinando IV, che assegnò l'edificio all'Università.


...

"Potrebbe essere verosimile che la morte di cui un anno fa ci hanno informato i media fosse, in realtà, una fake news. Potrebbe essere anche verosimile, cioè, che il morto, colui a cui hanno fatto i funerali, fosse un altro, un impostore. Una persona che si faceva passare per Maradona". Così Gianfranco Pecchinenda, professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi alla Federico II e autore di numerosi libri, descrive il suo ultimo romanzo "Maradona, l'impostore" (edizioni Rogas - Roma 2021; 10,70 euro), che sarà presentato giovedì 25 novembre alle 18 alla libreria Spark di piazza Bovio a Napoli.


...

"Trasmettere la memoria viva di ciò che è accaduto 41 anni fa è oggi, appena usciti dall'emergenza Covid19, ancora più significativo. Insieme al ricordo della tragedia vogliamo indicare alle giovani generazioni anche e soprattutto la forza e i sentimenti di solidarietà e la voglia di rinascita che trasmettono le immagini di questa emozionante mostra. Gli inediti scatti 'in presa diretta' di Antonietta De Lillo ci fanno infatti riflettere su una umanità sicuramente non differente da quella che soffrì per simili eventi nell'antichità.


...

Cinque sezioni declinate con cinque verbi (inventa, ispira, include, impara e innova), 44 progetti culturali (di cui 34 originali), per un totale di 150 eventi distribuiti in un cartellone di 330 giorni di programmazione, con 350 artisti provenienti da 45 Paesi differenti del mondo, il coinvolgimento diretto di oltre 2mila cittadini e la rigenerazione di 7 luoghi simbolo dell'isola. Sono i numeri del cartellone di eventi organizzato per celebrare Procida Capitale italiana della Cultura 2022.


...

"Seminari al MANN: la ripresa di una tradizione": mercoledì 24 novembre (ore 9), con questo intervento Paolo Giulierini, direttore dell'Archeologico di Napoli, introdurrà il ciclo di incontri "Il Museo come libro da sfogliare", promosso nell'ambito del corso di laurea triennale in Archeologia, Storia delle Arti e Scienze del Patrimonio culturale dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.





...

Al cinema arriva 'Pompei. Eros e mito', il documentario diretto dal poliedrico Pappi Corsicato, che di recente ha firmato anche il doc dedicato a Julian Schnabel. Prodotto da Sky, Ballandi e Nexo Digital, in collaborazione e con il contributo scientifico del Parco Archeologico di Pompei e con la partecipazione del MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli), 'Pompei. Eros e Mito' - in sala con Nexo solo il 29, 30 novembre e 1 dicembre - è un viaggio che ci guida indietro nel tempo di duemila anni.


...

Entrano nel vivo le celebrazioni per i 100 anni di Domenico Rea, con un convegno internazionale a Napoli dedicato a Domenico Rea e il Novecento italiano organizzato dall'Università Federico II e la Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III dal 9 all'11 novembre 2021 nell'ambito delle iniziative promosse dal Comitato nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita di Domenico Rea, istituito dal MiC e presieduto dall'italianista Pasquale Sabbatino.





...

“Questo libro racconta la storia di una famiglia come tante altre, quindi unica come lo sono tutte le famiglie. Questa famiglia, che io definisco trasparente, perché si confonde con le altre, nelle relazioni con le altre famiglie, nel mondo in cui vive, è però anche una famiglia che scopre di essere invisibile di fronte alle istituzioni del Paese, che non la riconoscono per quello che effettivamente è: una famiglia”.





...

Oggi alle 11:30 nella sala Burri al Museo e Real Bosco di Capodimonte si terrà la presentazione del catalogo della mostra "Diego Cibelli. L'Arte del Danzare Assieme" (fino al 31 ottobre 2021) a cura di Angela Tecce e Sylvain Bellenger, e inserita nel ciclo di mostre-focus "Incontri sensibili" in cui artisti contemporanei dialogano con la collezione storica del Museo e Real Bosco di Capodimonte.






...

Da Caruso alla fiction, come raccontiamo oggi Napoli? Stamane alle 10:30, nella Sala degli Angeli dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, si terrà una conferenza sul tema del giornalismo culturale a Napoli.


...

In uno scatto l'immagine 'termica' delle opere esposte nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli, i punti caldi e le zone fredde, le temperature di ciascuno degli elementi inquadrati. A restituire ai ricercatori una fotografia non convenzionale di sculture e busti è un termoscanner capace di leggere l'infrarosso termico e offrire informazioni utili alla conservazione dei tesori del Mann.







...

Una summa di suggestioni, per seguire i principali sentieri di ricerca del Museo Archeologico Nazionale di Napoli: al via, dal prossimo 14 ottobre, la ventisettesima edizione degli 'Incontri di Archeologia', storica rassegna che dà un marchio inconfondibile ai giovedì pomeriggio della programmazione culturale del Museo archeologico nazionale di Napoli (Mann).


...

Il 29 settembre 1571, esattamente 450 anni fa, nasceva uno dei piu' grandi artisti della storia, senz'altro il pittore oggi piu' amato, e piu' in grado di parlare, nonostante i secoli di distanza . all'uomo del Duemila: Michelangelo Merisi da Caravaggio. Che, però, non nacque a Caravaggio, bensì a Milano: citta dove risiedevano i suoi genitori, sposatisi a gennaio 1571, Fermo Merisi e Lucia Aratori (incredibile, la coincidenza coi nomi dei protagonisti della versione iniziale dei successivi "Promessi Sposi" manzoniani!). Originari ambedue del paese in provincia di Bergamo, dal quale si eran trasferiti a Milano per lavoro.


...

28 settembre – 1° ottobre 1943 – 2021 - 78° Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli - "la Libertà non è un sogno, ma una conquista" "la Città di Napoli, con il suo glorioso esempio e sacrificio, indicava a tutti gli italiani, la via verso la libertà, la giustizia e la democrazia" - "dalla parte giusta contro la camorra e la violenza con gli ideali della Resistenza"